Primi risultati di Febbraio

12 febbraio 2012, ore 9:45, temperatura ben al di sotto dello zero, asfalto gelato, tutti bardati per la mezza maratona di Lecco, percorso piatto e veloce, due giri da 10 km, più di 1000 partenti, e che mi salta fuori ? Il personale 1h18′. Mi fanno male i piedi, sarà il gelooooo !

26 febbraio 2012, ore 09:00, due settimane dopo, praticamente primavera, quasi 20 gradi, Golden Duathlon Sprint di Sirone (gara nazionale), 5km di corsa, 20km di bici e 2,5km di corsa finali. Un ora a manetta ! Bella gara, parto in prima batteria (la più scarsa in teoria) ma non ho punteggio di Rank per entrare nei top. Partenza a fuoco, sono secondo dopo circa 100 metri, un ragazzo di 20 o forse meno anni di me è davanti e non oso guardare il Garmin per vedere a quanto andiamo. Passa un chilometro e il Garmin suona, per abitudine guardo il display, 3’15”. Fortunatamente il ritmo sta calando, e il ragazzo davanti si gira indietro, io sono un vecchio e lo so che se ne hai non ti giri mai indietro e comincio a recuperarlo. Lo supero e passo in testa, riguardo il Garmin e stavolta il ritmo va bene, 3’30”, al secondo chilometro un’altro giovine mi raggiunge ed al giro di boa gli lascio fare il ritmo. Siamo in due davanti e girando vedo il gruppo che è almeno un 50/100 metri dietro, cerco di correre risparmiando, anche se non è facile a 3’30”, e rimango dietro al primo. Arriviamo in zona cambio assieme, tolgo le scarpe da corsa al volo mentre metto il casco, infilo le scarpe da bici e corro con la bici al punto per saltare in sella, vado a mille e all’uscita della zona cambio sono primo con subito dietro misterYoung. Il gruppo è abbastanza indietro da tentare la fuga in due e provo ad andare via con il mio compagno di gara. Passano 5 o 6 chilometri e mi accorgo che lui ne ha decisamente più di me, le sue gambe saranno metà delle mie eppure spinge come un cristo, almeno 40/45 all’ora, non ce la faccio proprio a tenerlo e rimango solo. Dopo pochi chilometri mi raggiunge un altro e cerchiamo di andare via assieme, non è facile, c’è un po’ di vento contro ed entrambi siamo stanchi, infatti quando mancano 5 chilometri il gruppo di 6 o 7 ci raggiunge. A quel punto resto in scia con loro e in zona cambio arrivo preparato bene con i piedi fuori dalle scarpe, salto al volo dalla bici metto le scarpe da corsa e via per gli ultimi 2,5 chilometri. Sono subito secondo dietro a MisterYoung, ma dietro di me arriva un altro che probabilmente ha risparmiato un po’ prima e adesso ne ha più di me, cerco di tenerlo ma mi da subito 5 metri e quelli rimangono, arrivo terzo in batteria. 1h01, a tutta, a 4 minuti dal mitico Alessio Picco (il più forte di tutti in Italia e non solo) che vince la terza batteria in 57 minuti e poco più, 28° assoluto. Sono felice.

Annunci

3 thoughts on “Primi risultati di Febbraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...