racconti …

…stamane esco presto con Smila, mi segue assonnata quanto me, poca gente per la strada, molte foglie da calpestare e molti colori da gestire, la mia macchina fotografica scatta qua e la cercando l’iso e il tempo giusto, non mi accorgo del silenzio che mi circonda.

panchina

Cammino per un pò, mi ritrovo in vicoli periferici, porzioni di parco tra i palazzi e sento l’autunno che mi circonda, verso le 11 ritorno in città imbocco una strada fianco lago e tutto ad un tratto senza aver tempo mi ritrovo in mezzo a molta gente, troppa gente… ritorno a casa…Smila mi segue…

lago

Annunci

One thought on “racconti …

  1. Spiller sei un genio, incompreso compreso.., ma che importa. Tu sei un genio e devi assolutamente allargare il numero di coloro che da te possono avere ispirazione.
    Così magari qualcuno, là davanti, in mezzo alla fredda nebbia, sposta l’iceberg, o la nave..
    In fondo non è così difficile. Ma bisogna gridare sussurrando, ridere mentre piangiamo, correre a perdere il fiato mentre siamo già morti sepolti. E parlare ai morti viventi di una speranza che si chiama terra.
    E spiegarglielo non è, questo no, cosa semplice.

    Un abbraccio dai che ce la possiamo fare!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...